Discussione:
Salvi
(troppo vecchio per rispondere)
andy capp
2017-05-21 15:24:42 UTC
Permalink
Raw Message
grazie ad una partita da veri grifoni,belli concentrati e senza fronzoli.
Veloso ha fatto forse la sua miglior partita in rossoblù,guidando tutti per 90'
con gamba e piede, ma si farebbe forse prima a dire che tolto il mai sicuro
Lamanna tutti hanno giocato almeno da 6,5.
Ora c'è solo da vedere non tanto gli sviluppi societari, a meno che non arrivi
qualcuno che oltre le parole ci metta anche i soldi, quanto Preziosi vorrà
davvero rinnovare una rosa che è da rifare almeno per 3/4.
Liaigh
2017-05-21 17:08:21 UTC
Permalink
Raw Message
Post by andy capp
grazie ad una partita da veri grifoni,belli concentrati e senza fronzoli.
Ecco, questo io non me lo spiego, e mi fa incazzare come un puma: come
possa questa squadra vista oggi essere la stessa di domenica scorsa a
Palermo, ma anche quella vista in tutto il girone di ritorno, Inter e
Lazio compresi.
Sarebbe bastato un decimo della grinta messa in campo oggi per essere
salvi da 10 giornate.
--
Saluti

Liaigh
www.druidi.it

"Se qualcosa può andar male lo farà"
(Quel gran portasfiga di Murphy)
andy capp
2017-05-21 19:36:15 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Liaigh
Ecco, questo io non me lo spiego, e mi fa incazzare come un puma: come
possa questa squadra vista oggi essere la stessa di domenica scorsa a
Palermo, ma anche quella vista in tutto il girone di ritorno, Inter e
Lazio compresi.
Sarebbe bastato un decimo della grinta messa in campo oggi per essere
salvi da 10 giornate.
Credo che quella persa in casa col Palermo sia stata la partita della svolta.
Non solo perchè s'è passati dal 3-1 al 3-4,ma perchè dopo Juric non è riuscito a
far cambiare atteggiamento alla squadra,soprattutto per sua inesperienza.
Inoltre preziosi non l'ha certo aiutato vendendo Rincon che forse era l'unico in
grado di tenere unito lo spogliatoio,e sostituendolo con dei ravatti di prima
grandezza.
Senza punti fermi la squadra è andata lentamente allo sbando totale sino alla
figuraccia di Pescara,peccato che il rimedio di Preziosi si chiamasse Mandorlini
o se vuoi un ravatto d'allenatore.

Comunque per me il Genoa non è ne quello visto a Palermo e neanche quello di
oggi.
Il primo è davvero una squadra da bassa B,il secondo non può reggere un
campionato e forse neppure un girone.
Quello che serve adesso è CHIAREZZA,partendo dal presidente,passando per il
mister e i giocatori,sino all'ultimo dei tifosi.
Liaigh
2017-05-22 05:53:21 UTC
Permalink
Raw Message
Post by andy capp
Quello che serve adesso è CHIAREZZA,partendo dal presidente,passando per il
mister e i giocatori,sino all'ultimo dei tifosi.
Il mio parere per oggi l'ho espresso qui:
www.druidi.it

E ora ... tutti affanculo !

Riprendo da queste righe, dopo un'interruzione forzata dagli eventi, che
mi hanno più volte portato ad estraniarmi, per quanto possibile,
dall'ambiente Genoa, solo per puro spirito di sopravvivenza.
Ne ho viste troppe in questi anni, molte belle e molte brutte, ma
situazioni così imbarazzanti non ne ho vissute mai; una squadra che
nella prima metà del campionato dava spettacolo e creava aspettative
altissime, e che poi crolla in maniera così fragorosa, pur sotto i colpi
degli errori societari, degli errori della TO e della sfiga, mai me la
sarei aspettata. Una stagione maledetta in cui è successo tutto e il
contrario di tutto.
Analizziamola.
Non possiamo non partire dagli errori della società: innanzitutto la
squadra è stata assemblata male fin dall'inizio; o meglio, è stata
assemblata come se in panca ci fosse stato ancora Gasp, al quale dai una
ventina di giocatori mediamente buoni, senza una attenta analisi dei
ruoli, che tanto lui sa come schierarli in campo, inventandosi, per
esempio, il miglior esterno destro del campionato scorso partendo da un
mediocre terzino sinistro. Alla squadra mancava almeno un difensore,
mancava un viceregista e mancava almeno una punta in più. Poi, a fronte
della decisione di lasciar andare Rincon e Pavoletti, si è perpetrato
l'errore, acquisendo giocatori probabilmente non scarsi ma sicuramente
con caratteristiche ben diverse da chi se n'era andato. Ma Gasp non
c'era più, e Juric quella capacità unica ovviamente non ce l'ha. Poi
l'allontanamento di Juric a favore di uno che si sapeva prima che era
uno scappato di casa, mentre io sarei sceso negli spogliatoi dopo
Pescara e avrei fatto firmare al croato un contratto decennale davanti a
tutti; questo avrebbe dovuto fare una società presente, e non alla mercè
di 4 giocatori strapagati. Invece la società si è assentata, con la
convinzione che tanto i giochi erano fatti e non si rischiava nulla. Se
non fosse successa la stessa cosa ai cugini pochi anni orsono, nella
stessa città e nello stesso stadio, sarebbe stato comunque grave; così è
stato diabolico.
Passiamo alla squadra: vedere una prestazione a tutto cuore come quella
di oggi, sull'orlo del precipizio, non può non fare rabbia a pensare
anche solo a quella di domenica scorsa in Sicilia, ma anche a quasi
tutte quelle del girone di ritorno; unidici ectoplasmi a passeggiare per
il campo, senza correre, senza picchiare, amorfi e senza alcuna reazione
agli stimoli della classifica sempre più carente. Non è stato
tollerabile. L'allenatore, che si sperava cazzuto in panca quanto lo era
in campo, si è fatto trascinare dagli eventi come una mammoletta
impaurita. Il gioco non mancava, ma mai una scelta coraggiosa, mai uno
spunto vincente.
La sfiga. Non si può non riservare un capitolo a questa componente, che
mai come quest'anno ci ha guardato molto da vicino. L'infortunio di
Perin ci è costato 7-8 punti, e i due di Veloso (su muscoli differenti)
ci sono costati la scomparsa di ogni geometria in campo; insieme alla
partenza di Rincon è anche venuta meno, con questi due, quella colonna
portante che fa si che una squadra sia tale nello spogliatoio prima
ancora che in campo. Il solo Burdisso col suo asado non bastava più a
garantire un leader in campo.
Poi la sua parte l'ha anche fatta il pubblico, o meglio quella netta
minoranza rumorosa che ha deciso, commettendo lo stesso errore di
sottovalutazione dei rischi della società, di alzare i toni di una
contestazione suicida fin dalle prime difficoltà, prefiggendosi come
obiettivo unico l'allontanamento del nemico disinteressandosi
completamente della squadra, fornendo loro inizialmente un formidabile
alibi a prestazioni indecorose, e gettandoli successivamente in
confusione totale al cospetto di uno stadio diviso prima ancora che
ostile. Non è un caso che le due vittorie decisive, nel finale, siano
venute al cospetto di uno stadio finalmente compatto e portentoso, come
sempre dovrebbe essere.
Ce n'è per tutti quindi ... come dite ? E io ? Eh no cari miei ! Io,
come la stragrande maggioranza dei Genoani, tutte queste cose le ho
subite, e ora siamo gli unici ad avere pieno diritto al titolo:
incassate TUTTI (sfiga compresa) il nostro cordiale VAFFANCULO e datevi
una regolata per il futuro, che in questo modo non si va da nessuna parte.
--
Saluti

Liaigh
www.druidi.it

"Se qualcosa può andar male lo farà"
(Quel gran portasfiga di Murphy)
McManiman
2017-05-22 14:47:37 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Liaigh
www.druidi.it
E ora ... tutti affanculo !
Tutto quello che vuoi Bepi, ma su Licalzi, al quale sto preparando due tenere righe che mai verranno pubblicate sul Secolo, ti cito parafrasando le parole di Aldo Busi quando gli chiesero cosa pensasse dell'ultimo libro di Bevilacqua: "ma davvero credete che io possa vivere ancora tanto a lungo da poter pensare di sprecare qualche ora della mia vita per leggere un libro di Licalzi??".
Uno che intitola la sua rubrica "cerchiato di blu" dimostra tanta e tale pochezza che da me manco becca un centesimo, e onestamente mi mancano troppi classici per leggere le sue cose.
Tu evidentemente conti di campare fino a "2 o 3cento anni anni" (cit.)...troppo buono con Licalzi, sarà che bazzicate le stesse zone...
:-DDD
Ciao
MCM
hap_collins
2017-05-22 16:54:21 UTC
Permalink
Raw Message
Post by McManiman
Tutto quello che vuoi Bepi, ma su Licalzi, al quale sto preparando due tenere righe che mai verranno pubblicate sul Secolo, ti cito parafrasando le parole di Aldo Busi quando gli chiesero cosa pensasse dell'ultimo libro di Bevilacqua: "ma davvero credete che io possa vivere ancora tanto a lungo da poter pensare di sprecare qualche ora della mia vita per leggere un libro di Licalzi??".
Uno che intitola la sua rubrica "cerchiato di blu" dimostra tanta e tale pochezza che da me manco becca un centesimo, e onestamente mi mancano troppi classici per leggere le sue cose.
Tu evidentemente conti di campare fino a "2 o 3cento anni anni" (cit.)...troppo buono con Licalzi, sarà che bazzicate le stesse zone...
:-DDD
ti quoto in toto... nemmeno mai pensato di leggere anche solo la quarta di copertina di una delle sue fatiche... piuttosto tutta la saga di geronimo stilton!!
e davvero lui è l'eponimo della dorianità: velenoso, astioso, viscido ed in perenne sofferenza per complessi di inferiorità (parla quasi più di noi che di loro) venati altresì dell'arroganza tipica di quelli là.
Anche io ho pensato di scrivere alcune righe al tizio, ma mi sembra tempo perso... forse sui social? :-)))
Liaigh davvero trooooppo buono...
Liaigh
2017-05-22 21:11:10 UTC
Permalink
Raw Message
Post by McManiman
Tutto quello che vuoi Bepi, ma su Licalzi, al quale sto preparando due tenere righe che mai verranno pubblicate sul Secolo,
appunto ... se non sono offensive mandale a me che te le pubblico io ;-)
Post by McManiman
Uno che intitola la sua rubrica "cerchiato di blu" dimostra tanta e tale pochezza che da me manco becca un centesimo, e onestamente mi
mancano troppi classici per leggere le sue cose.
Io sono un lettore seriale, leggo di tutto ed eccezionalmente se
comincio non finisco.
Però i suoi libri mi piacciono; l'ultimo era fantastico, una storia
profonda trattata con grande leggerezza, un umorismo sottile. Forse il
migliore di tutti.
Post by McManiman
Tu evidentemente conti di campare fino a "2 o 3cento anni anni" (cit.)...troppo buono con Licalzi, sarà che bazzicate le stesse zone...
L'ho sfiorato qualche volta, l'ultima pochi giorni orsono (pare abbiamo
comprato lo stesso paio di braghe a poche ore di distanza ... gli ho
mandato a dire che avevo un paio di cosine da dirgli, ora l'ho fatto ;-)
--
Saluti

Liaigh
www.druidi.it

"Se qualcosa può andar male lo farà"
(Quel gran portasfiga di Murphy)
Liaigh
2017-05-22 21:36:00 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Liaigh
appunto ... se non sono offensive mandale a me che te le pubblico io ;-)
Seriamente ...
--
Saluti

Liaigh
www.druidi.it

"Se qualcosa può andar male lo farà"
(Quel gran portasfiga di Murphy)
hap_collins
2017-05-23 07:32:33 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Liaigh
Seriamente ...
Sembra che il nostro, per non smentirsi, ci abbia nuovamente tirato in ballo sulle autorevoli pagine del quotidiano locale... o tempora o mores!
Liaigh
2017-05-23 11:48:52 UTC
Permalink
Raw Message
Post by hap_collins
Sembra che il nostro, per non smentirsi, ci abbia nuovamente tirato in ballo sulle autorevoli pagine del quotidiano locale... o tempora o mores!
Prontamente rintuzzato (druidi.it)
Avete ragione voi, ha sbiellato di brutto :-)
--
Saluti

Liaigh
www.druidi.it

"Se qualcosa può andar male lo farà"
(Quel gran portasfiga di Murphy)
hap_collins
2017-05-23 12:43:55 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Liaigh
Prontamente rintuzzato (druidi.it)
Avete ragione voi, ha sbiellato di brutto :-)
Appena letto ;-)))
cmq questa è la ulteriore riprova del fatto che la genia multicolorata costituisce un organismo prettamente parassitario (alla stregua del verme solitario) che sopravvive solo in funzione di quello che sottrae all'organismo ospitante (termine non casuale, essendo loro per definizione ospiti)...
McManiman
2017-05-24 15:57:07 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Liaigh
Post by hap_collins
Sembra che il nostro, per non smentirsi, ci abbia nuovamente tirato in ballo sulle autorevoli pagine del quotidiano locale... o tempora o mores!
Prontamente rintuzzato (druidi.it)
Avete ragione voi, ha sbiellato di brutto :-)
hai fatto un lavoro splendido, non avrei saputo fare di meglio, fra l'altro hai usato una parola che avevo pensato pure io, come suggerimento però: volevo menarglielo sul titolo della rubrica "cerchiato di blu", che non c'è un cacchio di cerchiato di blu nella maglia del Doria, è il blu ad essere cerchiato, tanto per incominciare. Poi però non volevo lasciarlo lì senza un titolo per la sua rubrichetta... dato il tenore dei suoi interventi gli avrei suggerito un titolo più confacente: "Area di livore".
Belin, ieri sto minchione ha scritto una colonna e tre righe sul Doria ed una colonna e dieci righe sul Genoa...poi, la goduriosa doppia sconfitta col Palermo...ma parla lui? Me ne ricordo uno io di Doria-Palermo che glielo si può menare fino alla fine dei suoi giorni...
Ciao
McM
Liaigh
2017-05-24 21:32:50 UTC
Permalink
Raw Message
Post by McManiman
"Area di livore".
Mmmm, non male ;-)
Me la impresti ? :-D
--
Saluti

Liaigh
www.druidi.it

"Se qualcosa può andar male lo farà"
(Quel gran portasfiga di Murphy)
andy capp
2017-05-22 18:40:06 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Liaigh
Post by andy capp
Quello che serve adesso è CHIAREZZA,partendo dal presidente,passando per il
mister e i giocatori,sino all'ultimo dei tifosi.
www.druidi.it
E ora ... tutti affanculo !
Riprendo da queste righe, dopo un'interruzione forzata dagli eventi, che
mi hanno più volte portato ad estraniarmi, per quanto possibile,
dall'ambiente Genoa, solo per puro spirito di sopravvivenza.
Ne ho viste troppe in questi anni, molte belle e molte brutte, ma
situazioni così imbarazzanti non ne ho vissute mai; una squadra che
nella prima metà del campionato dava spettacolo e creava aspettative
altissime, e che poi crolla in maniera così fragorosa, pur sotto i colpi
degli errori societari, degli errori della TO e della sfiga, mai me la
sarei aspettata. Una stagione maledetta in cui è successo tutto e il
contrario di tutto.
Analizziamola.
Non possiamo non partire dagli errori della società: innanzitutto la
squadra è stata assemblata male fin dall'inizio; o meglio, è stata
assemblata come se in panca ci fosse stato ancora Gasp, al quale dai una
ventina di giocatori mediamente buoni, senza una attenta analisi dei
ruoli, che tanto lui sa come schierarli in campo, inventandosi, per
esempio, il miglior esterno destro del campionato scorso partendo da un
mediocre terzino sinistro. Alla squadra mancava almeno un difensore,
mancava un viceregista e mancava almeno una punta in più. Poi, a fronte
della decisione di lasciar andare Rincon e Pavoletti, si è perpetrato
l'errore, acquisendo giocatori probabilmente non scarsi ma sicuramente
con caratteristiche ben diverse da chi se n'era andato. Ma Gasp non
c'era più, e Juric quella capacità unica ovviamente non ce l'ha. Poi
l'allontanamento di Juric a favore di uno che si sapeva prima che era
uno scappato di casa, mentre io sarei sceso negli spogliatoi dopo
Pescara e avrei fatto firmare al croato un contratto decennale davanti a
tutti; questo avrebbe dovuto fare una società presente, e non alla mercè
di 4 giocatori strapagati. Invece la società si è assentata, con la
convinzione che tanto i giochi erano fatti e non si rischiava nulla. Se
non fosse successa la stessa cosa ai cugini pochi anni orsono, nella
stessa città e nello stesso stadio, sarebbe stato comunque grave; così è
stato diabolico.
Passiamo alla squadra: vedere una prestazione a tutto cuore come quella
di oggi, sull'orlo del precipizio, non può non fare rabbia a pensare
anche solo a quella di domenica scorsa in Sicilia, ma anche a quasi
tutte quelle del girone di ritorno; unidici ectoplasmi a passeggiare per
il campo, senza correre, senza picchiare, amorfi e senza alcuna reazione
agli stimoli della classifica sempre più carente. Non è stato
tollerabile. L'allenatore, che si sperava cazzuto in panca quanto lo era
in campo, si è fatto trascinare dagli eventi come una mammoletta
impaurita. Il gioco non mancava, ma mai una scelta coraggiosa, mai uno
spunto vincente.
La sfiga. Non si può non riservare un capitolo a questa componente, che
mai come quest'anno ci ha guardato molto da vicino. L'infortunio di
Perin ci è costato 7-8 punti, e i due di Veloso (su muscoli differenti)
ci sono costati la scomparsa di ogni geometria in campo; insieme alla
partenza di Rincon è anche venuta meno, con questi due, quella colonna
portante che fa si che una squadra sia tale nello spogliatoio prima
ancora che in campo. Il solo Burdisso col suo asado non bastava più a
garantire un leader in campo.
Poi la sua parte l'ha anche fatta il pubblico, o meglio quella netta
minoranza rumorosa che ha deciso, commettendo lo stesso errore di
sottovalutazione dei rischi della società, di alzare i toni di una
contestazione suicida fin dalle prime difficoltà, prefiggendosi come
obiettivo unico l'allontanamento del nemico disinteressandosi
completamente della squadra, fornendo loro inizialmente un formidabile
alibi a prestazioni indecorose, e gettandoli successivamente in
confusione totale al cospetto di uno stadio diviso prima ancora che
ostile. Non è un caso che le due vittorie decisive, nel finale, siano
venute al cospetto di uno stadio finalmente compatto e portentoso, come
sempre dovrebbe essere.
Ce n'è per tutti quindi ... come dite ? E io ? Eh no cari miei ! Io,
come la stragrande maggioranza dei Genoani, tutte queste cose le ho
incassate TUTTI (sfiga compresa) il nostro cordiale VAFFANCULO e datevi
una regolata per il futuro, che in questo modo non si va da nessuna parte.
--
Saluti
Liaigh
www.druidi.it
"Se qualcosa può andar male lo farà"
(Quel gran portasfiga di Murphy)
Del ciclista non dico nulla,se non ritenta magari fra 100anni sarai più fortunato.

Per il resto l'analisi di Liaigh è quasi ineccepibile se non per dei dettagli.
1)gli infortuni li hanno tutti,solo chi ha fatto una rosa con un minimo di
cervello riesce a sopperire a certe mancanze,non dico tanto quella di un ottimo
portiere titolare,quanto le altre.
2)i tifosi hanno il diritto di protestare,soprattutto durante secondi tempi
indecorosi come quello contro il Chievo,per non parlare di 'partite non giocate'
come a Pescara e Palermo
3) non puoi dare per finito il campionato a dicembre andando a prendere ravatti
come Taarabt che faceva tribuna in Portogallo,sperando che rinasca come una
fenice.
Liaigh
2017-05-22 21:31:08 UTC
Permalink
Raw Message
Post by andy capp
Per il resto l'analisi di Liaigh è quasi ineccepibile se non per dei dettagli.
1)gli infortuni li hanno tutti,solo chi ha fatto una rosa con un minimo di
cervello riesce a sopperire a certe mancanze,non dico tanto quella di un ottimo
portiere titolare,quanto le altre.
Dimmi chi, a Perin infortunato, non pensava di avere in rosa un secondo
titolare aggiunto con Lamanna. Si è poi dimostrato disastroso, ma
comunque Perin è un fuoriclasse, e di fuoriclasse in porta due non li ha
nemmeno la Juve. Che mancasse invece una riserva di Veloso l'ho scritto,
ma giocatori come lui, al nostro livello, sono merce assai rara.
Post by andy capp
2)i tifosi hanno il diritto di protestare,soprattutto durante secondi tempi
indecorosi come quello contro il Chievo,per non parlare di 'partite non giocate'
come a Pescara e Palermo
I tifosi hanno il dovere di protestare, non solo il diritto.
Nel nostro caso il problema è stato il bersaglio unico della protesta,
come ho chiaramente scritto, ed i modi della stessa, troppo violenti e
chiaramente in disaccordo con la maggior parte della tifoseria; da qui
la spaccatura dello stadio che ha travolto tutto e tutti.
Oltre a tutto cadendo nello stesso errore di sufficienza della società
(abbattiamo il nemico, tanto ormai tifare non serve più perchè siamo salvi).
Post by andy capp
3) non puoi dare per finito il campionato a dicembre andando a prendere ravatti
come Taarabt che faceva tribuna in Portogallo,sperando che rinasca come una
fenice.
E mi pare di aver scritto anche questo, nel momento in cui ho scritto
che i ricambi non sono stati mirati sulle necessità (e sui limiti
gestionali) di Juric; sono certo invece che Gasp avrebbe fatto rendere
al meglio sia Cataldi che lo svedese, che ti ricordo sono comunque due
nazionali.
--
Saluti

Liaigh
www.druidi.it

"Se qualcosa può andar male lo farà"
(Quel gran portasfiga di Murphy)
andy capp
2017-05-23 16:44:11 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Liaigh
Dimmi chi, a Perin infortunato, non pensava di avere in rosa un secondo
titolare aggiunto con Lamanna. Si è poi dimostrato disastroso, ma
comunque Perin è un fuoriclasse, e di fuoriclasse in porta due non li ha
nemmeno la Juve. Che mancasse invece una riserva di Veloso l'ho scritto,
ma giocatori come lui, al nostro livello, sono merce assai rara.
Il portiere non incide sul gioco della squadra,al limite da tranquillità alla
difesa che non è poco.
Veloso in realtà non è un centromediano classico,lo fa da noi per mancanza
d'alternative,o se vuoi di piedi buoni.
Post by Liaigh
I tifosi hanno il dovere di protestare, non solo il diritto.
Nel nostro caso il problema è stato il bersaglio unico della protesta,
come ho chiaramente scritto, ed i modi della stessa, troppo violenti e
chiaramente in disaccordo con la maggior parte della tifoseria; da qui
la spaccatura dello stadio che ha travolto tutto e tutti.
Oltre a tutto cadendo nello stesso errore di sufficienza della società
(abbattiamo il nemico, tanto ormai tifare non serve più perchè siamo salvi).
Io non riesco neanche ad immaginarlo uno striscione in gradinata con la scritta
"preziosi birbantello" :-)
L'errore non è stato prendersela con Preziosi,ma solo con lui lasciando stare
chi infangava la maglia con prestazioni da film dell'orrore.
Post by Liaigh
E mi pare di aver scritto anche questo, nel momento in cui ho scritto
che i ricambi non sono stati mirati sulle necessità (e sui limiti
gestionali) di Juric; sono certo invece che Gasp avrebbe fatto rendere
al meglio sia Cataldi che lo svedese, che ti ricordo sono comunque due
nazionali.
Il Cataldi visto a Genova la nazionale la può vedere solo in tv :-D
Lo svedese per me non è scarso,solo è da mettere sulla fascia senza chiedergli
'altro'.
Non credo che col Gasp sarebbe cambiato molto anche perchè non sono per me due
giocatori di 'personalità',quindi in grado di mettersi la squadra sulle spalle.
Liaigh
2017-05-23 18:08:06 UTC
Permalink
Raw Message
Post by andy capp
Il portiere non incide sul gioco della squadra,al limite da tranquillità alla
difesa che non è poco.
Non è poco no; e nel suo caso incide anche sullo spogliatoio.
Post by andy capp
L'errore non è stato prendersela con Preziosi,ma solo con lui lasciando stare
chi infangava la maglia con prestazioni da film dell'orrore.
Che è esattamente quello che ho scritto quando dico che alla squadra
hanno dato un alibi per battersene la ciolla, tanto la colpa era del
presidente.
Post by andy capp
Il Cataldi visto a Genova la nazionale la può vedere solo in tv :-D
Quello visto a Genova si, però Ventura continua a convocarlo...
Post by andy capp
Lo svedese per me non è scarso,solo è da mettere sulla fascia senza chiedergli
'altro'.
Certo
Post by andy capp
Non credo che col Gasp sarebbe cambiato molto anche perchè non sono per me due
giocatori di 'personalità',quindi in grado di mettersi la squadra sulle spalle.
Non lo era nemmeno Ansaldi, ma gli ha trovato la posizione ;-)
--
Saluti

Liaigh
www.druidi.it

"Se qualcosa può andar male lo farà"
(Quel gran portasfiga di Murphy)
andy capp
2017-05-23 20:18:47 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Liaigh
Post by andy capp
Il portiere non incide sul gioco della squadra,al limite da tranquillità alla
difesa che non è poco.
Non è poco no; e nel suo caso incide anche sullo spogliatoio.
Con Lamanna sono diventati 'scarsi' tutti,Burdisso in testa e Munoz a seguire.
Con la squalifica poi di Izzo è venuto giù tutto,infatti la difesa è proprio da
rifondare in toto.
Post by Liaigh
Post by andy capp
L'errore non è stato prendersela con Preziosi,ma solo con lui lasciando stare
chi infangava la maglia con prestazioni da film dell'orrore.
Che è esattamente quello che ho scritto quando dico che alla squadra
hanno dato un alibi per battersene la ciolla, tanto la colpa era del
presidente.
Però è anche vero che quei giocatori li ha scelti lui,o meglio ne ha mantenuti
troppi dopo il fallimento dello scorso anno come Ntcham e in parte Lazovic.
Come hai già scritto tu l'errore è stato esonerare Juric dopo Pescara invece di
spedirne 3 o 4 ad allenarsi coi pulcini.
Post by Liaigh
Post by andy capp
Il Cataldi visto a Genova la nazionale la può vedere solo in tv :-D
Quello visto a Genova si, però Ventura continua a convocarlo...
Pensa la pochezza della nostra nazionale....
Post by Liaigh
Post by andy capp
Non credo che col Gasp sarebbe cambiato molto anche perchè non sono per me due
giocatori di 'personalità',quindi in grado di mettersi la squadra sulle spalle.
Non lo era nemmeno Ansaldi, ma gli ha trovato la posizione ;-)
Ansaldi è 'semplicemente migliorato' in un ruolo che non era il suo,ma rimane
un buon giocatore e poco più.
Bertolacci invece col Gasp ha fatto il 'salto',peccato che poi al Milan non ha
concluso nulla anche se non ha certo tutte le colpe lui.

Complessivamente Juric mi ha deluso perchè alle prime difficoltà è andato in
crisi senza trovare poi una vera via d'uscita,e non credo che se rimane possa
cambiare più di tanto.
Di contro non ti saprei dire chi prenderei al suo posto,in grado poi di
'gestire' un paio di campagne acquisti-cessioni all'anno senza andare in tilt.
Liaigh
2017-05-23 21:54:01 UTC
Permalink
Raw Message
Post by andy capp
Ansaldi è 'semplicemente migliorato' in un ruolo che non era il suo,ma rimane
un buon giocatore e poco più.
Bertolacci invece col Gasp ha fatto il 'salto',peccato che poi al Milan non ha
concluso nulla anche se non ha certo tutte le colpe lui.
Stai citando due giocatori che nel ruolo che gli aveva trovato Gasperini
non hanno mai più giocato ;-)
Post by andy capp
Complessivamente Juric mi ha deluso perchè alle prime difficoltà è andato in
crisi senza trovare poi una vera via d'uscita,e non credo che se rimane possa
cambiare più di tanto.
Un'anno di esperienza in più può dire tanto.
--
Saluti

Liaigh
www.druidi.it

"Se qualcosa può andar male lo farà"
(Quel gran portasfiga di Murphy)
Gandalf il Grigio
2017-05-24 09:21:25 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Liaigh
Post by andy capp
Complessivamente Juric mi ha deluso perchè alle prime difficoltà è andato in
crisi senza trovare poi una vera via d'uscita,e non credo che se rimane possa
cambiare più di tanto.
Un'anno di esperienza in più può dire tanto.
Concordo con Liaigh. L'anno prossimo non sarà più un esordiente. L'alternativa chi potrebbe essere? Il Mandolini di turno? Anche in caso si parlasse di Ballardini, preferirei dare una nuova occasione a Juric che resta,secondo me, l'unico allenatore ancora da scoprire appieno.
andy capp
2017-05-24 11:16:20 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Gandalf il Grigio
Post by Liaigh
Post by andy capp
Complessivamente Juric mi ha deluso perchè alle prime difficoltà è andato in
crisi senza trovare poi una vera via d'uscita,e non credo che se rimane possa
cambiare più di tanto.
Un'anno di esperienza in più può dire tanto.
Concordo con Liaigh. L'anno prossimo non sarà più un esordiente. L'alternativa
chi potrebbe essere? Il Mandolini di turno? Anche in caso si parlasse di
Ballardini, preferirei dare una nuova occasione a Juric che resta,secondo me,
l'unico allenatore ancora da scoprire appieno.
Ballardini è stato l'unico a non deludere nel dopo-Gasp,magari non farà un
calcio champagne ma tira fuori il meglio da quel che ha,il che non è poco vista
la politica di Preziosi di rifare la rosa ogni 4-6 mesi.
'Purtroppo' non è un buffone,quindi poco adatto a sottostare a lungo ai giochini
del presidente,ma credo sia l'unica seria alternativa a Juric.
Liaigh
2017-05-24 11:57:22 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Gandalf il Grigio
L'anno prossimo non sarà più un esordiente.
Ed anche la società ne avrà capito limiti e pregi rispetto al Gasp.
Post by Gandalf il Grigio
L'alternativa chi potrebbe essere?
Una sola mi stuzzicherebbe: Maran.
--
Saluti

Liaigh
www.druidi.it

"Se qualcosa può andar male lo farà"
(Quel gran portasfiga di Murphy)
Gandalf il Grigio
2017-05-23 18:48:30 UTC
Permalink
Raw Message
Post by andy capp
Il portiere non incide sul gioco della squadra,al limite da tranquillità alla
difesa che non è poco.
Se da tranquillità alla difesa significa che incide, quantomeno, sul modo di giocare della stessa...indi incide sul gioco. Se poi, grazie a questa maggior tranquillità, si evitano quei 2-3 gol, magari, si vince pure qualche partita in più e, lo sai meglio di me, nel calcio vincere aiuta a vincere e perdere aiuta a perdere.
Quella di Perin è stata un'assenza devastante.
Loading...