Discussione:
PREZIOSI VATTENE, E PORTA CON TE THIAGO MOTTA
(troppo vecchio per rispondere)
andy capp
2019-12-21 20:22:46 UTC
Permalink
Grazie, per averci fatto perdere anche la voglia di contnuare a seguire il Genoa, basta, veramente basta. Non potrà restare anche quando (*quando*) avremo finalmente raggiunto la serie B, meglio svenda adesso. La squadra non ha più un valore, la società neppure, la tifoseria va verso l'azzeramento. Tutto questo grazie a lui. Per rimediare alla scelta di Andreazzoli ha preso uno che solo una stampa ridicola, ruffiana e in malafede poteva giudicare come "allenatore di sicuro futuro", Thiago Motta non solo non è un allenatore con un roseo futuro, Thiago Motta non è nemmeno un allenatore. Un presuntuoso senza talento. La mancanza di umiltà di questo incapace credo che alla fine non risulterà decisiva ai fini della retrocessione, quella dell'ancor più incapace presidente suo sì. Unico che poteva provare a miracolare questi scappati di casa e pelandroni era probabilmente Ballardini, ma figurarsi se quel cancro di fascio di merda di Preziosi si poteva umiliare a richiamarlo...Meglio un altro specialista di fallimenti, oddio ha vinto il noto campionato uruguagio, me cojoni, direbbero a Roma, mai confermato come tecnico nella sua carriera. Nientemeno che Diego Lopez... Obiettivo? Valorizziamo Rovella che nel mese di gennaio sarà venduto, unica plusvalenza possibile. Il resto una manica di vecchi o cessi o rotti, spesso come nel caso di Favilli appartengono ad almeno due delle tre categorie(scusa Bepi, ma anche io credevo che Ambu fosse buono, poi mi rassegnai).
Beh, ma cosa speravi, di fare con l'Inter i punti salvezza? Dai che almeno questo risultato va contro la rumentus...sei genoano, vorresti anche vincere?
Con l'augurio a Preziosi di passarsi un Natale di merda, e a voi di passarne uno ottimo (a parte il Genoa, è sottinteso)...
Se permetti non condivido solo un punto : che una volta in B debba 'per forza'
andarsene. Perchè questa gran faccia di cazzo è capace di dire che lascerà solo
che c'avrà riportato in A, dopodichè ci sarà una 'sontuosa' campagna acquisti
fatta di pseudo ravatti pescati qua e la, allenati da un nullità al cui
confronto Motta è Mourinho.
E sinceramente non so se il Balla, verso il quale ho grandissima stima, potesse
far si che quest'armata Brancaleone potesse giocare un calcio degno di questo
nome, perchè se sei scarso sei scarso punto.
carletto
2019-12-24 06:46:09 UTC
Permalink
E sinceramente non so se il Balla, verso il quale ho grandissima stima, > > > > potesse
far si che quest'armata Brancaleone potesse giocare un calcio degno di questo
nome, perchè se sei scarso sei scarso punto.
Il bidone croato a Verona ha mezza squadra di ravatti ex Genoa eppure, da bidone qual'è, sta in una posizione tranquilla.
Non è che qui, per la miseria, è l'ambiente che ha qualcosa che non va???
andy capp
2019-12-24 07:08:17 UTC
Permalink
Post by carletto
Il bidone croato a Verona ha mezza squadra di ravatti ex Genoa eppure, da bidone qual'è, sta in una posizione tranquilla.
Veloso meglio di 11 Radovanovic :-)
E Lazovic meglio di tutti i ravatti che abbiamo visto sulla fascia sinistra, che
non sanno fare un cross neanche da fermi.
Quindi i ravatti non ce li siamo tolti ma li abbiamo presi un tot al kilo.
Post by carletto
Non è che qui, per la miseria, è l'ambiente che ha qualcosa che non va???
Per quello che riguarda Juric bisogna solo vedere quanto i suoi giocatori
riusciranno e tenere prima di scoppiare, perchè se vai a vedere con noi
all'inizio non ha fatto male, solo dopo s'è intestardito riuscendo a combinare
un casino dopo l'altro.
Però se pensi che anche Liverani con una difesa colabrodo è sopra di noi ....
carletto
2019-12-24 08:01:06 UTC
Permalink
Post by andy capp
Post by carletto
Il bidone croato a Verona ha mezza squadra di ravatti ex Genoa eppure, da bidone qual'è, sta in una posizione tranquilla.
Veloso meglio di 11 Radovanovic :-)
Beh, Veloso da noi radovanovicizzava parecchio, quanto meno il secondo Veloso (quand'era più giovane era più forte) tant'è che non ero il solo scontento delle sue abilità calcistiche.
Post by andy capp
E Lazovic meglio di tutti i ravatti che abbiamo visto sulla fascia sinistra, che
non sanno fare un cross neanche da fermi.
Di Lazovic infatti non mi sono mai lamentato, ma per altri non era così. Si può dire che per noi andava bene. Ma non è sulla base del solo Lazovic che puoi fare la differenza, specie con bidon_juric in campo, che però da quanto vedo a Verona è un po' meno bidon. Come mai? Un motivo ci deve pure essere.
Post by andy capp
Quindi i ravatti non ce li siamo tolti ma li abbiamo presi un tot al kilo.
Post by carletto
Non è che qui, per la miseria, è l'ambiente che ha qualcosa che non va???
Per quello che riguarda Juric bisogna solo vedere quanto i suoi giocatori
riusciranno e tenere prima di scoppiare, perchè se vai a vedere con noi
all'inizio non ha fatto male, solo dopo s'è intestardito riuscendo a combinare
un casino dopo l'altro.
Io continuo a pensare che all'inizio, quelle volte, la squadra ha beneficiato del lavoro del predecessore, dal quale, in teoria, il croato non si sarebbe discostato poi tanto... Certo che dopo qualche mese le istruzioni e i movimenti cominci a non ricordarteli più (anche perché bisogna vedere se te li richiedono nella stessa maniera di prima)
Post by andy capp
Però se pensi che anche Liverani con una difesa colabrodo è sopra di noi ....
Quest'anno siamo messi peggio di tutti gli altri anni di serie A col bruto al timone. In aggiunta, mi pare, o è lui stesso, o qualcosa d'altro, ma qualcosa logora l'ambiente. Non so.
andy capp
2019-12-24 11:29:07 UTC
Permalink
Post by carletto
Beh, Veloso da noi radovanovicizzava parecchio, quanto meno il secondo Veloso
(quand'era più giovane era più forte) tant'è che non ero il solo scontento
delle sue abilità calcistiche.
La differenza fra i due è che Veloso ci metteva l'anima, Radovanovic no.
Poi è ovvio che non può più fare il 'faro' di centrocampo se non con 3-4 ragazzi
che corrano anche per lui, perchè i piedi li ha sempre buoni.
Post by carletto
Di Lazovic infatti non mi sono mai lamentato, ma per altri non era così. Si
può dire che per noi andava bene. Ma non è sulla base del solo Lazovic che
puoi fare la differenza, specie con bidon_juric in campo, che però da quanto
vedo a Verona è un po' meno bidon. Come mai? Un motivo ci deve pure essere.
Juric è un talebano monomodulo, quindi se trova 11 giocatori che vanno bene non
è poi così scarso. Poi Verona è una piazza certamente più tranquilla di Genova,
e li non si sono fatti troppi proclami se non che salvarsi sarà difficile.
Post by carletto
Io continuo a pensare che all'inizio, quelle volte, la squadra ha beneficiato
del lavoro del predecessore, dal quale, in teoria, il croato non si sarebbe
discostato poi tanto... Certo che dopo qualche mese le istruzioni e i
movimenti cominci a non ricordarteli più (anche perché bisogna vedere se te li
richiedono nella stessa maniera di prima)
Bisogna vedere che tipo di preparazione vuole l'allenatore in base a ciò che
deve ottenere. Se ti devi salvare parti forte per fare più punti possibile
all'inizio e poi vivere più tranquilli, se punti in alto è quasi l'opposto.
Post by carletto
Quest'anno siamo messi peggio di tutti gli altri anni di serie A col bruto al
timone. In aggiunta, mi pare, o è lui stesso, o qualcosa d'altro, ma qualcosa
logora l'ambiente. Non so.
E' la mancanza di anche una parvenza di società, da noi non girano solo i
giocatori, ma anche allenatori e dirigenti a ritmo folle. Se vedi le squadre più
in crisi sono quelle dove la dirigenza è nuova come Milan o Fiorentina, solo che
li è dovuto al cambio di proprietà, da noi dal capo buffone.
Liaigh
2019-12-26 11:23:18 UTC
Permalink
Post by andy capp
E' la mancanza di anche una parvenza di società, da noi non girano solo i
giocatori, ma anche allenatori e dirigenti a ritmo folle. Se vedi le squadre più
in crisi sono quelle dove la dirigenza è nuova come Milan o Fiorentina, solo che
li è dovuto al cambio di proprietà, da noi dal capo buffone.
Sicuramente la gestione isterica della società di Preziosi ha delle
enormi responsabilità, a Genova acuite dalla enorme pressione esterna e
soprattutto dei media.
Vorrei però far rilevare come ad Udine, fino a due tre anni orsono
additata a modello virtuoso di conduzione societaria pluriennale, le
cose negli ultimi 4 anni siano andate in maniera più o meno
sovrapponibile alla nostra; il problema sta sicuramente anche a monte:
il baraccone calcio, in Italia, non regge più.
Va modernizzato per avere più appeal interno (vedi i paletti alla
compilazione del calendario, l'eccessivo frazionamento temporale e la
gestione della Coppa Italia), mentre la tendenza è quella di favorire le
cosiddette grandi per avere un campionato sempre più diviso in due. Non
è un caso che quest'anno, con tutta probabilità, tutte le squadre che
stanno a destra e anche qualcuna di sinistra, prima o poi si troveranno
ad avere qualche ansia.
Forse qualche spunto dal sistema NBA non sarebbe esempio di inutile
riflessione:

https://www.wired.it/lifestyle/sport/2018/10/18/nba-basket-mercato-salary-cap-draft-free-agent/?refresh_ce=

Magari poi non facendolo all'italiana, o alla "gattopardesca".
--
Saluti

Liaigh
www.druidi.it

"Se qualcosa può andar male lo farà"
(Quel gran portasfiga di Murphy)
andy capp
2019-12-26 18:19:37 UTC
Permalink
Post by Liaigh
Sicuramente la gestione isterica della società di Preziosi ha delle
enormi responsabilità, a Genova acuite dalla enorme pressione esterna e
soprattutto dei media.
La pressione a Genova è di gran lunga inferiore a quella romana con entrambe le
squadre che facevano ridere. Più che altro a Genova i tifosi passano
dall'esaltazione al pessimismo cosmico in un paio di partite, e se andiamo a
vedere i media non locali, entrambe le squadre sono abbastanza ignorate.
Post by Liaigh
Vorrei però far rilevare come ad Udine, fino a due tre anni orsono
additata a modello virtuoso di conduzione societaria pluriennale, le
cose negli ultimi 4 anni siano andate in maniera più o meno
il baraccone calcio, in Italia, non regge più.
Va modernizzato per avere più appeal interno (vedi i paletti alla
compilazione del calendario, l'eccessivo frazionamento temporale e la
gestione della Coppa Italia), mentre la tendenza è quella di favorire le
cosiddette grandi per avere un campionato sempre più diviso in due. Non
è un caso che quest'anno, con tutta probabilità, tutte le squadre che
stanno a destra e anche qualcuna di sinistra, prima o poi si troveranno
ad avere qualche ansia.
Però quando fanno le riunioni alla fine sono tutti d'accordo sul calendario
spezzatino, tanto che a volte non so quando giochiamo. D'altra parte o fingi
di considerare il mercato asiatico, mettendo a mezzogiorno partite dall'appeal
inesistente come quelle di Lecce o Verona, o fai un anticipo al sabato e un
posticipo alla domenica sera, ridando un minimo di dignità al campionato.
Invece vediamo la fila di piccoli club per leccare il culo di Juve o Inter, e
baste vedere le cessioni di queste due società, quasi sempre a prezzi folli, per
rendersene conto. Quindi i pupazzi come Preziosi la piantino di fare le vittime
quando sono loro a volere un sistema marcio, dove le plusvalenze in nero sono
all'ordine del giorno.
Post by Liaigh
Forse qualche spunto dal sistema NBA non sarebbe esempio di inutile
https://www.wired.it/lifestyle/sport/2018/10/18/nba-basket-mercato-salary-cap-draft-free-agent/?refresh_ce=
Magari poi non facendolo all'italiana, o alla "gattopardesca".
E' un paragone che non regge perchè negli USA ci sono le squadre pro, che non
hanno il problema della retrocessione, e dopo quelle "dilettantistiche", con se
vogliamo in 'mezzo' i college che fanno da scuola. Di conseguenza puoi impostare
piani di crescita pluriennali sapendo che all'inizio ti può anche andare male,
che tanto giochi sempre quel campionato.
Quanto il tetto salariale dovrebbe essere a livello mondiale, altrimenti chi non
l'applica è fin troppo avvantaggiato, e non credo proprio che paesi dove il
calcio funziona lo vogliano, sapendo che col salary cap vedrebbero salire il
livello degli altri paesi.
carletto
2019-12-31 06:15:00 UTC
Permalink
Post by andy capp
Post by Liaigh
Sicuramente la gestione isterica della società di Preziosi ha delle
enormi responsabilità, a Genova acuite dalla enorme pressione esterna e
soprattutto dei media.
La pressione a Genova è di gran lunga inferiore a quella romana con entrambe le
squadre che facevano ridere. Più che altro a Genova i tifosi passano
dall'esaltazione al pessimismo cosmico in un paio di partite, e se andiamo a
vedere i media non locali, entrambe le squadre sono abbastanza ignorate.
Post by Liaigh
Vorrei però far rilevare come ad Udine, fino a due tre anni orsono
additata a modello virtuoso di conduzione societaria pluriennale, le
cose negli ultimi 4 anni siano andate in maniera più o meno
il baraccone calcio, in Italia, non regge più.
Va modernizzato per avere più appeal interno (vedi i paletti alla
compilazione del calendario, l'eccessivo frazionamento temporale e la
gestione della Coppa Italia), mentre la tendenza è quella di favorire le
cosiddette grandi per avere un campionato sempre più diviso in due. Non
è un caso che quest'anno, con tutta probabilità, tutte le squadre che
stanno a destra e anche qualcuna di sinistra, prima o poi si troveranno
ad avere qualche ansia.
Però quando fanno le riunioni alla fine sono tutti d'accordo sul calendario
spezzatino, tanto che a volte non so quando giochiamo. D'altra parte o fingi
di considerare il mercato asiatico, mettendo a mezzogiorno partite dall'appeal
inesistente come quelle di Lecce o Verona, o fai un anticipo al sabato e un
posticipo alla domenica sera, ridando un minimo di dignità al campionato.
Invece vediamo la fila di piccoli club per leccare il culo di Juve o Inter, e
baste vedere le cessioni di queste due società, quasi sempre a prezzi folli, per
rendersene conto. Quindi i pupazzi come Preziosi la piantino di fare le vittime
quando sono loro a volere un sistema marcio, dove le plusvalenze in nero sono
all'ordine del giorno.
Post by Liaigh
Forse qualche spunto dal sistema NBA non sarebbe esempio di inutile
https://www.wired.it/lifestyle/sport/2018/10/18/nba-basket-mercato-salary-cap-draft-free-agent/?refresh_ce=
Magari poi non facendolo all'italiana, o alla "gattopardesca".
E' un paragone che non regge perchè negli USA ci sono le squadre pro, che non
hanno il problema della retrocessione, e dopo quelle "dilettantistiche", con se
vogliamo in 'mezzo' i college che fanno da scuola. Di conseguenza puoi impostare
piani di crescita pluriennali sapendo che all'inizio ti può anche andare male,
che tanto giochi sempre quel campionato.
Quanto il tetto salariale dovrebbe essere a livello mondiale, altrimenti chi non
l'applica è fin troppo avvantaggiato, e non credo proprio che paesi dove il
calcio funziona lo vogliano, sapendo che col salary cap vedrebbero salire il
livello degli altri paesi.
Io sono per il modello Unione Sovietica: giochi a calcio a livello dilettantistico e al massimo percepisci uno stipendio base uguale a quello di tutti gli altri lavoratori. E se vuoi di più ti cerchi un lavoro vero.
Loading...